Come nascono gli Abiti su Misura da Donna Madamina:

Riscoprirsi con un Tubino

Certe volte il lavoro, gli spostamenti, i mille impegni, ti costringono a scegliere di indossare capi che siano comodi, poco impegnativi.
Inizi a preferire un pratico pantalone con cui poter girare da un lato all’altro della città.
Ti copri con felpe e maglioni per affrontare il freddo.
Acquisti mille maglie oversize che puoi indossare al volo, ad occhi chiusi.

Nel tempo è facile lasciare che questi indumenti diventino la norma.
Che prendano lentamente possesso del tuo Guardaroba, relegando ogni altro tipo di abito alle occasioni “davvero speciali”.
E tu puoi pian piano disabituarti a vederti vestita in modo diverso.

Quando questo succede per molto tempo, puoi avere la sensazione di stare lasciando indietro una parte importante di te.

Quella che vuole sentirsi bella, femminile, sexy!

Ed ecco che scatta il bisogno impellente di cambiare look.

Il Tubino è un capo che può esserti molto utile per costruire un’immagine diversa.

(altro…)

Continua a leggere

Novità nel Mondo di Madamina!

Questo articolo è un po’ diverso dal solito!
Infatti questo è l’articolo con cui finalmente inauguriamo la nostra Newsletter!
Se non ci conosci, noi siamo le Madaminas: Mirella, Maria Grazia e Elisa


Siamo una piccola azienda con un grande obiettivo: ribaltare gli equilibri che governano il mondo della moda.

In questo momento, se scegli di acquistare i tuoi capi in un negozio o online, sei imprigionata in un ruolo totalmente passivo. Un ruolo in cui puoi solo scegliere se comprare o no.
Il potere creativo è tutto dalla parte dell’industria dell’abbigliamento:

  • loro scelgono i modelli.
  • loro scelgono i colori.
  • loro scelgono i dettagli.

Ma cosa ancor peggiore, loro scelgono quale deve essere la giusta forma di un corpo.

E lo fanno attraverso una Taglia. (altro…)

Continua a leggere

Le Vere Donne…

Vere donne

Ogni tanto mi capita di leggere degli articoli di giornale che mi fanno venire i brividi.
E non in senso positivo.
Qualche giorno fa è stato il compleanno di una grandissima attrice, Kate Winslet.

Io ADORO Kate Winslet.

La trovo una donna e un’attrice meravigliosa.
Il giorno del suo compleanno, come di consueto, sono usciti vari articoletti su di lei.
Uno di questi, nel titolo, ricordava una sua frase pronunciata ormai diversi anni fa.
La frase in questione era:

“Le Vere Donne non portano la 38”.

ed ecco i brividi.

Ma facciamo un passo indietro: (altro…)

Continua a leggere

Collezioni Pericolose

collezioni modaDi recente mi sono imbattuta in un articolo su una nota rivista femminile che si occupa di moda.
Sono stata calamitata dal titolo che racchiudeva in sé un concetto molto più che familiare a noi di Madamina, lo definirei, espresso a grandi linee, la filosofia sulla quale abbiamo fondato e su cui continuiamo a costruire la nostra azienda. Facile, elementare, ma non altrettanto semplice da seguire, mettere in atto.

Indossare un abito che ci corrisponda e parli chiaro di noi ci fa stare bene.

Attirata da un modo di vedere le cose così aderente al nostro non ho tentennato ad andare avanti nella lettura.

Si parlava della nuova collezione A/I 2018/19 di un famoso brand di abiti e accessori per donne, collezione che prendeva teoricamente le mosse dal pensiero diverso è bello.
Dopo aver introdotto il macro tema, l’autrice (o autore, chissà, il suo nome non compariva da nessuna parte) ne elencava tutte quelle caratteristiche che rendevano il messaggio visibile ad occhio nudo, testimonianze concrete della sua veridicità e un accento particolare veniva posto sui materiali adoperati, che per colori, fantasie, consistenze evocavano mondi distanti gli uni dagli altri, abitati da popoli altrettanto diversi, e quindi, a detta dell’autrice/autore, incarnazione massima dello slogan. Dalla loro fusione infatti nasceva qualcosa di originale, unico, diverso appunto, perciò bello.
Sempre a detta sua.

(altro…)

Continua a leggere

Cambieresti il tuo Corpo per colpa di un Vestito?

Abito su Misura Madamina prova Modella

Forse qualche volta ti è capitato di pensare al tuo corpo e trovarci qualcosa che non va.

“ho le spalle grosse”
“non ho un punto vita”
“ho delle brutte ginocchia, delle brutte gambe”.

Sono ben poche le donne che alla domanda “cosa cambieresti del tuo corpo?”, riuscirebbero a rispondere con un sereno, sincero e appagato

“nulla”.

La maggior parte di noi si rapporta al suo corpo in maniera conflittuale.

Certe volte anche un piccolo dettaglio può arrivare a diventare un problema enorme, insormontabile. Un enorme motivo di vergogna, di disagio. Di disprezzo del nostro corpo e quindi di noi stesse.

Le spiegazioni per questo fenomeno ovviamente sono molteplici.
Intervengono diversi fattori. Alcuni socio-culturali, altri legati al funzionamento della nostra mente e al modo in cui nella cultura di riferimento si crea il concetto di “bello, gradevole, desiderabile”.
(altro…)

Continua a leggere
  • 1
  • 2
Chiudi il menu